Menu

      

Costantino Massano

 

Costantino Massano è stato un grande delle bocce del passato, uno dei pochi ad aver vinto in 3 specialità diverse: nel Volonel PVI (Punto e Volo Internazionale) e nel PVN (Punto e Volo Nazionale), che Bocce in Volo ha voluto catalogare creando gli albi d'oro.

Questo articolo è un meritato riconoscimento a quella schiera di campioni che difesero il sodalizio della società Adegliacchese di Udine e in particolar modo proprio di Costantino Massano, scomparso il 4 febbraio 1976. Nato a Sant'Albano Stura il 2 giugno 1921 dovette abbandonare il Piemonte per motivi di lavoro e si trasferì in Friuli Venezia Giulia per poi ritornare in Piemonte anni dopo dove tramandò la sua passione all'intera famiglia Massano.

Costantino Massano si laureò campione d'Italia di categoria B (Volo) a terne insieme a Vittorio Armando e Ermes D'Agnolo nel 1951 a Udine (si veda foto), sua città natale. Successivamente vinse il Campionato Italiano a quadrette di Cat. A nel 1965 insieme ai compagni Tullio Del Zotto, Giuseppe Favit e Gianni Feruglio. Si ripeté l'anno successivo, sempre a quadrette Cat. A con i compagni Tullio Del Zotto, Giuseppe Favit e Renato Mesaglio oltre ad aver vinto innumerevoli gare (una in particolare con la partecipazione di 256 coppie e altre con 128 terne) nell'arco di 15 anni di carriera sportiva. Il suo non fu un exploit, ma fu un rendimento costante nel tempo, la differenza che c'è tra un buon giocatore ed un campione.

 

Campionato Italiano Terne Cat. B - 1951

 

 

Accedi per commentare

"Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perché viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.

Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001."