Menu

      

× Spazio dedicato alle discussioni sui Mondiali, Europei ecc...

Campionato Mondiale U18/U23 - Chieri 2014

Di più
27/09/2014 17:38 #22081 da dany76
dany76 ha risposto alla discussione Campionato Mondiale U18/U23 - Chieri 2014
A breve ci sarà la finale del tiro progressivo dove vedremo in campo:

la Francia con LEIVA MARCON Sébastien e la Croazia BRNIC Leo che in semifinale ricordo hanno fatto il medesimo punteggio di 44 bocce colpite.

Medaglia di bronzo già assegnate a:

all'Italia con MANA Simone e alla Slovenia con KAVCIC Matej

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
27/09/2014 18:08 #22082 da dany76
dany76 ha risposto alla discussione Campionato Mondiale U18/U23 - Chieri 2014

dany76 ha scritto: A breve ci sarà la finale del tiro progressivo dove vedremo in campo:

la Francia con LEIVA MARCON Sébastien e la Croazia BRNIC Leo che in semifinale ricordo hanno fatto il medesimo punteggio di 44 bocce colpite.

Medaglia di bronzo già assegnate a:

all'Italia con MANA Simone e alla Slovenia con KAVCIC Matej


4° medaglia d'oro per la Croazia

BRNIC Leo con 46 bocce colpite su 49 bocce tirate, vince il suo secondo oro contro il francese LEIVA MARCON Sèbastien che ha totalizzato 43 su 50.

Bravo BRNIC che vince 2 ori e stabilisce il record del mondo già citato in staffetta.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
27/09/2014 21:52 - 27/09/2014 22:21 #22083 da alberto
alberto ha risposto alla discussione Campionato Mondiale U18/U23 - Chieri 2014
E' appena calato il sipario sul mondiale giovanile di Chieri e l'Italia può festeggiare con l'eccellente bottino di una medaglia d'oro, una d'argento e due di bronzo. Per la selezione azzurra, guidata dal general manager Dante D'Alessandro, dal tecnico Piero Amerio e dal preparatore atletico Marco Basilio, la soddisfazione è grande perché il fatto di arrivare quattro volte sul podio in un contesto di 26 nazioni dal tasso tecnico in netta crescita, è un bilancio assai importante.
Nella kermesse iridata, organizzata dalla Chierese, ha trionfato la Croazia che ha messo le mani su ben quattro titoli, quello under 18 del combinato e quelli under 23 del tiro di precisione, tiro progressivo e staffetta.
Nelle coppie a vincere il titolo mondiale sono stati gli under 18 Matteo Mana e Stefano Zucca (nella foto); il primo, gioiello dell'Auxilium Saluzzo, ha mostrato per l'ennesima volta il valore del suo bagaglio di fuoriclasse; il secondo, beniamino di casa chierese, ha superato alla grande i problemi psicologici derivanti appunto dal dover sopportare il peso delle aspettative dei suoi tifosi e al contempo dimostrare ai tecnici azzurri di meritare la convocazione.
Il cammino vincente di Mana e Zucca è iniziato nella poule a cinque formazioni, dove hanno superato nell'ordine i tunisini Chouchane-Ouel Sghair (12-5) e i monegaschi Bresciano-Grillet (12-5). Appresso sono stati i cileni Martinez-Barbano ad alzare le braccia dinanzi al tandem italiano, vincente per 13-5. La semifinale ha proposto uno stuzzicante Italia-Francia, ma i nostri campioni sono ancora andati oltre ogni aspettativa mettendo a segno un secco 12-5 ai danni di Allier-Bourrin. Per la sfida conclusiva si sono presentati gli algerini Cheikh-Arabi, che avevano prevalso in semifinale contro gli sloveni Povh-Pozar (13-12). Il match si è dipanato sul solito cliché e la vittoria ha premiato gli azzurri vincitori per 13-4. Un rapido sguardo ai punteggi realizzati commenta efficacemente la superiorità degli italiani che non hanno mai concesso agli avversari più di 5 punti.
Restando negli under 18, l'individualista Matteo Mana si è dovuto fermare in semifinale dinanzi al francese Alves Perreira, poi vincitore della medaglia d'oro strappata all'argentino Gaston Demarco. L'altro bronzo all'algerino Arabi.
La medaglia d'argento della specialità combinato è finita al collo di Simone Ariaudo. Il portacolori dell'Auxilium ha sofferto per un avvio in salita e non è più riuscito a rimediare, incalzato dal croato Marin Cubela che si è imposto per 23-20 ed è salito sul gradino più alto.
Negli under 23 Simone Mana è entrato nella sala del trono, ma si è dovuto fermare sul terzo gradino insieme allo sloveno Matej Kavcic. Ad impugnare lo scettro è stato il croato Leo Brnic che per 46/50 a 43/50 ha superato il transalpino Leiva Marcon.
Nella prova di staffetta Simone Mana e Simone Carrù hanno trovato disco rosso nei quarti di finale. Il loro punteggio (42/59) non è bastato per accedere alla semifinale. La medaglia d'oro è finita meritatamente al collo dei croati Leo Brnic e Marino Milicevic, che oltre ad aggiudicarsi il titolo battendo i francesi Abelfo-Marsens , hanno stabilito il nuovo record mondiale della categoria under 23 con il punteggio di 59 bocce colpite su 61 tirate.
Nel tiro di precisione Giacomo Ormellese si è fermato anch'egli sulla soglia del podio; podio sul quale sono saliti il croato Pero Cubela (oro), lo sloveno Jaka Kosirnik (argento), l'algerino Sid Ahrmed (bronzo) e il peruviano Jesus Altamirano (bronzo).







Ultima Modifica: 27/09/2014 22:21 da alberto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
29/09/2014 13:46 #22105 da alberto
alberto ha risposto alla discussione Campionato Mondiale U18/U23 - Chieri 2014
Ecco tutte le foto dei podi mondiali di Chieri dove l’Italia si è messa in luce vincendo quattro medaglie di cui quella d’oro con il doppio under 18 Matteo Mana e Stefano Zucca. La grande protagonista della sfida iridata del volo è stata comunque la Croazia che si è presa ben quattro delle sei medaglie d’oro in palio e, con Leo Brnic e Marino Milicevic, ha anche segnato il nuovo record mondiale della staffetta under 23.











Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.278 secondi

"Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perché viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.

Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001."